Feeds:
Articoli
Commenti

E’ disponibile il verbale della riunione svoltasi il 31 marzo 2009 http://docs.google.com/Doc?id=dfbm7wr4_61gph4vjfx

successivamente in data 14 aprile sono state fatte le seguenti considerazioni dal Dott. For. Saverio Lastrucci

“solo adesso vedo il verbalae che avevi inviato e noto delle imprecisioni/errori che di seguito ti indico per l’eventuale precisazione correttiva: se i Iacopo e Gianluca dissentono lo facciano sapere!

-Iscrizioni I^ elementare: quest’anno è stato inserito come modalità per il calcolo del punteggio anche l’occupazione lavorativa dei genitori (BADA BENE CHE IL CdC NON HA INDICATO LA TIPOLOGIA LAVORATIVA E PERTANTO;
2 genitori che lavorano a tempo pieno, 10 punti,
1 genitore lavoratore, 5 punti.

– Formazione classi per il futuro anno scolastico; se l’organico dei docenti lo consentirà E VISTE LE RICHIESTE, il D.S. sarebbe propenso a formare due prime elementari a 40 ore e FORSE DUE a 30/32 ore. SE NIENTE INTERVIENE DA PARTE DEL MINISTERO SARA’ possibile per le attuali sez. a modulo mantenere l’orario a 32 ore settimanali senza compresenze e con il tempo mensa.”

E’ disponibile il verbale della RIUNIONE DEL COMITATO DEI GENITORI
di S.Maria a Coverciano del 11/02/2009 in cui si e’ parlato di:

– Scuola Primaria, iscrizioni anno scolastico 2009-2010
– Stato di avanzamento dei lavori della nuova scuola
– varie ed eventuali

Introduzione di Salvatore Borsellino

Questo discorso di Piero Calamandrei pronunciato al III Congresso in difesa della Scuola nazionale a Roma l’11 febbraio 1950 ha quasi sessanta anni ma sembra scritto oggi.
La differenza sta nel fatto che quella che Pietro Calamandrei poneva come una ipotesi astratta è diventata oggi, purtroppo, realtà attraverso un “totalitarismo subdolo, indiretto, torbido. come certe polmoniti torpide che vengono senza febbre ma che sono pericolosissime”.

Articolo Completo

E’ disponibile online il regolamento del Circolo 14 – Firenze entrato in vigore dal 1 gennaio 2009

Riportiamo di seguito l’art. 1 e vi invitiamo a leggere il documento per maggiori dettagli http://docs.google.com/Doc?id=dfbm7wr4_57hk2wk5cg

Articolo 1 -Principi fondamentali e linee di indirizzo

Il Circolo 14 di Firenze, con l’assunzione del presente regolamento, si impegna a rispettare e a far rispettare, in tutte le scuole, in tutte le attività educative e in tutti i momenti della vita scolastica, i principi fondamentali sanciti dalla Costituzione italiana oltre a quelli espressi nelle Carte internazionali dei diritti fondamentali del bambino.

Il Circolo si impegna a garantire:

* un servizio ispirato al principio di uguaglianza dei diritti degli utenti;
* un ambiente educativo sereno, attento alle necessità affettive e cognitive degli alunni, capace di suscitare il desiderio di scoprire e apprendere e di sviluppare il desiderio e la capacità di collaborare;
* un progetto educativo organico in grado di offrire a tutti i bambini esperienze adatte alla loro età e competenze culturali indispensabili per il proseguimento sereno degli studi;
* una procedura amministrativa rispettosa del personale, dei bambini, dei genitori e che cerchi con ogni mezzo di semplificare i problemi al personale e alle famiglie;
* un’organizzazione flessibile, adeguata alle esigenze educative;
* una gestione della scuola improntata, per quanto possibile, a condivisione e a partecipazione, che renda facile il rapporto con tutti gli organi scolastici e semplice l’accesso alle informazioni.

Il Circolo si impegna a collaborare con gli enti locali, nell’ambito delle proprie competenze, per sollecitare e facilitare l’esecuzione di interventi che garantiscano:

* ambienti funzionali e igienici;
* servizi di refezione sempre migliori;
* servizi educativi conformi ai bisogni degli alunni e delle famiglie e che arricchiscano il curricolo.

Pubblico in allegato il calendario scolastico 2008 2009 per le materne e le elementari

Progetto di Ricostruzione del nuovo complesso scolastico di SM Coverciano, Firenze  (materna e elementari)

Alle ore 10.00 e’ stata effettuata la prova di evacuazione programmata dai tecnici del comune alla presenza del collaboratore dell’ing. Pagano Responsabile della Sicurezza nelle scuole.

E’ stato dato l’allarme dalla custode e nel tempo di 3 minuti e 50” sono state evacuate le elementari e le medie

Il tempo impiegato rientra nei requisiti previsti per legge (5 minuti)